MalagAtelier d’autunno!

La popolazione di via Malaga continua felicemente a mutare ed evolversi, perciò è giusto pensare a come può essere un appuntamento in cui ci si possa incontrare con forme d’espressione vicine alla nostra vita attuale.
Parlando nei cortili si è arrivati all’ipotesi di un MalagAtelier autunnale dedicato soprattutto a video, cinema, clip, graphic animation e foto. Non per questo son vietate altre forme d’espressione.

Questa l’idea: ultima domenica di settembre. Dalle 13 alle 1 circa. Proiezioni nelle case e nei cortili (tempo e temperatura permettendo). Videoproiettori, televisori, schermi, iPad eccetera. Qualsiasi supporto, qualsiasi durata, qualsiasi replica.
Ci sarà chi farà una propria rassegna di pezzi, chi ripeterà all’infinito il proprio corto di pochi minuti e chi presenterà un medio metraggio…

La logica comunitaria sarà la stessa dei MalagAtelier precedenti: curare autonomamente la propria sede, fare attenzione all’acustica in modo che proiezioni limitrofe non si disturbino a vicenda, essere accoglienti (organizzare lo spazio in modo da rendere piacevole la visione e magari offrire qualcosa da bere e mangiare), comunicare con buon anticipo cosa si proietterà/mostrerà in modo da costituire un “programma” comune.

E chi non ha da proiettare nulla ma vuole mostrare qualcosa d’altro? Ben accetto lo stesso! L’idea della proiezione è una proposta per dare un indirizzo principale.
Mercatini e vendita cibi e bevande, se non concordate con tutti (gli anni scorsi c’era l’idea di ospitare uno baracchino da street food?), per ora non sono contemplati.

La data è sabato 28 settembre 29 settembre 2019.

Nome, da scegliere (in corso il sondaggio in Facebook):
MalagAtelier Imago (apre a tutte le forme di immagine)
MalagAtelier d’Essai (“Il termine cinema d’essai viene utilizzato in Italia per riferirsi a tutte quelle sale cinematografiche le cui scelte di cartellone si basano sulla qualità artistica del film”)
MalagAtelier Movie
Quale preferite?

Ovviamente sono accette, anzi cercate, idee ed opinioni. Ancor più sono ben accolti aiuti organizzativi e di disseminazione.